Il mercato orticolo si evolve in modo rapido e costante, sia per quanto riguarda le condizioni climatiche che le esigenze crescenti dei consumatori finali.
A fronte di una domanda sempre più diversificata, produttori e distributori devono confrontarsi quotidianamente con dinamiche sfidanti come quella di garantire una presenza pressoché costante di determinati prodotti sul mercato. 

Grazie alle proprie competenze e alla grande esperienza nel campo della ricerca sementiera, Bejo Italia ha come obiettivo quello di proporre ai propri clienti semi di qualità superiore e dalle caratteristiche innovative.
È proprio da questo impegno che è nato Bernini, una varietà di radicchio rosso di tipo “Chioggia” dal ciclo precocissimo e dall’ottima capacità di crescita a basse temperature.

 

Bernini è adatto ai trapianti in coltura protetta – tunnel, tunnellini e pacciamato a terra, preferibilmente con la soluzione in nylon – in un periodo compreso tra la seconda metà di gennaio e la fine di febbraio
Una migliore capacità di tenuta in campo e una buona sanità permettono a Bernini di anticipare altre varietà sviluppate da Bejo, come Botticelli e Leonardo, più adatte ad essere raccolte nella seconda metà di aprile e maggio. In questo modo, produttori e coltivatori ottengono l’opportunità di anticipare i tempi, arrivando in maniera più rapida sul mercato con un prodotto di altissima qualità.

 

 

Rispetto al tradizionale radicchio rosso “chioggiotto”, Bernini è dotato di una maggiore uniformità del prodotto ed omogeneità nella raccolta, così come di una buona uniformità di colore e pezzatura

Il cespo si presenta rotondo e di colore rosso, caratterizzato da una ridotta venatura bianca e da una pianta bella compatta che lo rendono ancor più appetibile agli occhi di un mercato sempre più esigente.
Bernini si propone quindi come una varietà di altissima qualità, capace di risolvere – grazie alle proprie peculiarità e tratti genetici - molte problematiche legate alla difficoltà di crescita in determinati contesti e all’aspetto sanitario della coltura.